Il Comune di San Paolo Solbrito

I primi documenti relativi agli insediamenti di San Paolo e di Solbrito risalgono al X secolo, ma è probabile che essi esistessero già in tempi precedenti, per la loro posizione all’incrocio tra l’antica via Fulvia, che passava per Asti conducendo a Torino, e la medioevale via de Plano, che seguiva il limite del Pianalto in direzione nord-sud.
Nel X secolo esisteva già una Chiesa dedicata a San Paolo nel territorio del paese che da essa prese il nome. Si suole invece far risalire il toponimo Solbrito al nome del francone Selbericus che in epoca alto-medioevale possedeva queste terre.
I due borghi, uniti in un unico Comune nel 1928, sorgono sul limite geografico tra l’altopiano di Villanova e la collina del Monferrato Astigiano. Tutti i Comuni della fascia del Pianalto, affacciati sulle colline, offrono la tipica esperienza di scendere in collina e in particolare San Paolo Solbrito costituisce la porta naturale di accesso al Monferrato Astigiano.

 

 


Spazi Pubblici  
Piazzale panoramico sulle colline A San Paolo, di fronte alla Scuola Elementare, in via Traversa, si apre unpiazzale panoramico che permette una percezione complessiva della zona sottostante.
[... continua]

 

 

 

 

 

 

Territorio
Ravizza

Negli ultimi anni del XIX secolo fu edificata, sulla collina Ravizza, la Cappella dedicata a Sant’Anna. In mattoni, ad aula unica, è caratterizzata dal riparo antistante, innestato sulla facciata, che funge da pronao.
Fruibilità: in occasione della festa patronale

n

 

 

 

 

 

Architetture
Municipio con la sua piazza Il Palazzo comunale fu costruito negli ultimi anni dell’Ottocento per ospitare gli uffici comunali e le Scuole Elementari. [... continua]
Castello di Solbrito con il suo ingresso L’esistenza del Castello di Solbrito è documentata a partire dal XII secolo. [... continua]
Castello fantasma di San Paolo L’antico Castello di San Paolo, con il ricetto, la Chiesa parrocchiale e il villaggio sorgevano nella Valle del Traversola.
Da questa antica collocazione del Castello e del Borgo deriva il vecchio nome del paese San Paolo della Valle.
Oggi dell’insediamento a valle non vi è più alcuna traccia, mentre alcuni resti dell’antico Castello sono ancora leggibili.

 

Chiesa Parrocchiale dei Santi Pietro e Paolo a San Paolo La Chiesa Parrocchiale di San Paolo fu edificata nel Settecento, a spese della comunità, sul luogo ove sorgeva la Chiesa della Confraternita dei Disciplinati, dedicata a San Sebastiano. [... continua]
  Chiesa Parrocchiale di San Pietro in Vincoli a Solbrito con sagrato addossato alle mura del Castello La Chiesa parrocchiale di Solbrito, dedicata a San Pietro in Vincoli, fu edificata al principio del Settecento laddove sorgeva una Cappella intitolata a San Sebastiano. [... continua]
  Cappella della Madonna del Mulino Nel Seicento, sul muro del mulino di Solbrito, era dipinta un’immagine della Beata Vergine che fu per molto tempo oggetto di particolare venerazione popolare.
Alla fine del XVII secolo, per accogliere i fedeli, accanto al mulino fu costruita una Cappella. Questa nel XIX secolo fu abbattuta e riedificata nelle sue attuali forme neogotiche.
Fruibilità: in occasione della festa patronale
  Santuario della Madonna di Serra Al limite settentrionale dell’abitato, in strada Giretto, sorge il Santuario della Madonna di Serra. [... continua]
  Piloni votivi Sono ancora numerosi, su tutto il territorio del Comune, i segni della profonda religiosità della popolazione di quest’area. [... continua]
  Palazzo dei Conti Gay di Montariolo Tra le case gentilizie presenti nel tessuto urbano del paese è particolarmente interessante, in via Oreste Gay, il Palazzo dei Conti Gay di Montariolo. [... continua]

 

 

 

 

   
Paesaggi e Cultura n

Strade panoramiche

 

San Paolo Solbrito fa parte dell’area di fruizione turistica denominata Colline del Pianalto. [... continua]

 

 

 

 

 

 

Eventi

Festa patronale di San Sebastiano, seconda metà di settembre
Festa della Madonna di Serra. In occasione della festa si elegge la “Bela ferroviera”, personaggio-simbolo del carnevale, insieme a Crispino il Contadino, che rimane in carica un anno, 3a domenica di settembre

 

 

 

 

 

 

 

Link

www.lacabalesta.it
www.ilmonferrato.info

 

 

 

 

 

 

BIBLIOGRAFIA

M. BOCCA, P. BOLLITO, San Paolo Solbrito nelle cartoline d'epoca, Ecomuseo Basso Monferrato Astigiano, Asti 2004

G. GASCA QUEIRAZZA, C. MARCATO, G. B. PELLEGRINI, G. PETRACCO SICARDI, A. ROSSEBASTIANO, Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Torino 1997, p.587

Il Piemonte paese per paese, vol. VI, Firenze 1995, p.350-351

E. VERONA, Villanova d'Asti e suoi dintorni. Rievocazioni storiche, le opere pubbliche, le istituzioni, le chiese riflessioni e considerazioni, Asti 1949

G. VISCONTI, San Paolo Solbrito e dintorni: mille anni di storia sulla piana di Villanova e in Val Traversola, Asti 1999

Nota
I testi storico-architettonici derivano da ricerche bibliografiche su materiale pubblicato prima del gennaio 2006, mentre tutti gli altri dati sono aggiornati ad agosto 2006.